Paesi Abilitati

Portogallo

Data di adesione al sistema ATA

20/04/1966

Campo di applicazione notificato

Convenzione ATA: Mostre e fiere; campioni commerciali; materiale professionale, scientifico e pedagogico

Convenzione "Veicoli Stradali Privati": riparazione di veicoli

Convenzione "Veicoli stradali commerciali": pezzi di ricambio per la riparazione dei veicoli.

I pezzi di ricambio di cui alle lettere devono essere destinati alla riparazione di un veicolo stradale immatricolato fuori del territorio doganale portoghese. Deve inoltre essere fornita la prova che il veicolo è fermo in Portogallo a causa di un guasto o di un incidente.

Convenzione "Aeromobili e imbarcazioni da diporto": pezzi di ricambio per la riparazione di tali aeromobili e imbarcazioni da diporto.

Convenzione di Istanbul e relativi allegati A con riserva, B.1 (mostre e fiere), B.2 (materiale professionale), B.3 (campioni commerciali), B.4 (merci importate nel quadro di un processo di fabbricazione), B.5 (merci importate ai fini educativi, scientifici e culturali) con riserva, B.6 (effetti personali dei viaggiatori e merci importate a fini sportivi), B.7 (materiale di propaganda turistica), B.8 (merci importate in regime di traffico frontaliero), B.9 (merci importate ai fini umanitari), C (mezzi di trasporto) con riserva, D (animali) e E (merci importate in esonero parziale dei dazi) con riserva.

Copertura territoriale

Territorio doganale portoghese.

Le Azzorre e Madeira, due gruppi di isole nell'Oceano Atlantico, sono parte integrante del territorio doganale portoghese. Pertanto, i Carnet ATA sono accettati in entrambe le Isole allo stesso modo del Portogallo continentale. Tuttavia, e sebbene non sia un requisito obbligatorio espresso dalla dogana portoghese, se un titolare di Carnet viaggia da Madeira o dalle Azzorre verso il Portogallo continentale, si consiglia di aggiungere un set di fogli di transito blu nel Carnet ATA per facilitare le procedure a Uffici doganali.

Altre applicazioni

I Carnet ATA sono accettati per il transito

Operazioni di ammissione temporanea ai sensi di leggi e regolamenti nazionali

Merci temporaneamente ammesse:

  • Cavalli per partecipare a concorsi o spettacoli, compresi le loro selle e finimenti;

  • Attrezzature sportive di persone che partecipano a gare sportive, non ammissibili come effetti di viaggio;

  • Veicoli utilizzati per dimostrare le merci (veicoli dimostrativi);

  • Furgoni radio e televisivi con il loro normale equipaggiamento;

  • Autoveicoli e motocicli per competizioni sportive e pezzi di ricambio importati in occasione di tali competizioni o sessioni di pratica o prove debitamente autorizzate;

  • Veicoli in panne o trainanti diretti in Portogallo allo scopo di trasportare o rimuovere veicoli danneggiati;

  • Armi e munizioni per la caccia o per competizioni sportive, importate da turisti: (armi: non più di 6; munizioni: non più di 400 cartucce utilizzabili);

  • Prodotti per test.

Condizioni speciali riguardano il periodo della riesportazione:

  • merci elencati dal punto a) al punto d): 6 mesi;

  • merci elencate al punto f): entro il periodo che la dogana può ritenere normalmente necessario per il viaggio di ritorno;

  • merci elencate al punto g): 60 giorni.

Lingue in cui devono essere compilati i Carnet

Portoghese e/o inglese italiano. La dogana può richiedere una traduzione quando i Carnet sono compilati in qualsiasi altra lingua

Carnet sostitutivo

Tassa di regolarizzazione richiesta dalla dogana

No

Uffici doganali

Gli uffici doganali (delegacoes aduaneiras) alla frontiera terrestre e nei porti e negli aeroporti sono autorizzati ad accettare Carnet ATA, ad eccezione di un numero limitato di merci che, per loro natura, possono essere dichiarate solo presso gli uffici principali (Uffici doganali di zona).

Uffici doganali di Lisbona e Oporto: dal lunedì al venerdì dalle ore  9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00; sabato dalle ore 9:00 alle ore 12:30;

Altri uffici dalle ore 9:00 alle ore 12:30 e dalle ore 14:00 alle ore 18:00; sabato dallo ore 9:30 alle ore 13:00

Su richiesta scritta, possono essere autorizzate operazioni doganali, al di fuori dell'orario ufficiale, dietro pagamento degli oneri previsti dal regolamento.

Osservazioni speciali

Nessuna