Paesi Abilitati

India

Data di adesione al sistema ATA

15/08/1990

Campo di applicazione notificato

Convenzione ATA: Mostre e fiere

Come da comunicazione n. 58/2016-Cus del 5 ottobre 2016, il requisito dell'approvazione del governo indiano o dell'ITPO per la partecipazione agli eventi fieristici è stato derogato

Copertura territoriale

Territorio nazionale indiano

Altre applicazioni

I Carnet ATA non sono accettati per le operazioni di transito

I Carnet ATA non sono accettati per il traffico postale

Operazioni di ammissione temporanea ai sensi di leggi e regolamenti nazionali

Le apparecchiature professionali destinate a stampa/media, trasmissioni televisive, eventi sportivi, test/misurazioni/calibrazioni ecc. possono essere temporaneamente importate in India con il Carnet ATA. (notifica n. 4/2018 – Dogana del 18 gennaio 2018) http://www.cbic.gov.in/Customs-Notifications .

Lingue in cui devono essere compilati i Carnet

Inglese e italiano

Carnet sostitutivo

No

Ai sensi dell'articolo 11 della Convenzione ATA, la dogana indiana accetterà, su richiesta dell'associazione che ha rilasciato il Carnet, solo il duplicato del Carnet ATA (casi di distruzione, perdita o furto). La merce non può rimanere in India oltre la data di scadenza del Carnet ATA (12 mesi)

Tassa di regolarizzazione richiesta dalla dogana

No

Uffici doganali

Nuova Delhi 

Mumbai

Chennai

Calcutta

Cochin

Bangalore

Ahmedabad

Hyderabad - ICD

Dadri -Noida - ICD 

Aeroporto di Goa – ICD

Jaipur

Gli uffici sono abilitati a operare dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 17:00

Osservazioni speciali

Nomina di uno spedizioniere in India

Se i titolari di Carnet ATA desiderano nominare uno spedizioniere in India, è consigliabile che il nome dello spedizioniere indiano sia menzionato nella casella B della copertina del Carnet ATA.

Presentazione della prova di riesportazione al porto di importazione interessato

Le Autorità indiane registrano manualmente le operazioni doganali fatte con il Carnet ATA. Se l’ufficio doganale di importazione delle merci è diverso da quello di riesportazione, i titolari del Carnet sono invitati a inoltrare la prova di riesportazione alla dogana di importazione per evitare l’apertura di contestazioni

Periodo di riesportazione dall'India

Beni destinati a “mostre e fiere”: 6 mesi

Attrezzature professionali: 2 mesi

Se i titolari di Carnet ATA intendono prorogare il periodo sopra specificato devono ottenere l'approvazione dall'ufficio doganale di importazione prima della scadenza del periodo fissato per la riesportazione. In mancanza di tale autorizzazione entro il termine stabilito, diventano esigibili il dazio, le tasse e gli interessi.