Paesi Abilitati

Giappone

Data di adesione al sistema ATA

01/08/1973

Campo di applicazione notificato

Convenzione ATA: Mostre e fiere; materiale professionale; campioni commerciali; materiale di conforto per marittimi; protocollo sulla Convenzione relativa alle strutture per il turismo

Copertura territoriale

Territorio doganale giapponese

Altre applicazioni

I Carnet ATA sono accettati per le operazioni di transito

I Carnet ATA sono accettati per il traffico postale.

Operazioni di ammissione temporanea ai sensi di leggi e regolamenti nazionali

Merci temporaneamente ammesse

Contenitori per merci:

Bombole, contenitori e altri recipienti simili destinati ad essere utilizzati ripetutamente per il trasporto di merci

Bobine utilizzate come recipienti delle merci

Gli oggetti diversi da quelli indicati nei due commi precedenti, che servono come recipienti delle merci e sono indicati dal Ministero delle finanze.

Merci da utilizzare come contenitori per merci:

Lattine, bottiglie, barili, barattoli, scatole, sacchetti o bobine da utilizzare come recipienti delle merci

Bombole, contenitori e altri recipienti simili destinati ad essere utilizzati ripetutamente per il trasporto di merci

Oggetti, diversi da quelli indicati nei due commi precedenti, che devono essere utilizzati come recipienti delle merci e sono indicati dal Ministero delle finanze. 

Articoli per la ricerca accademica

Articoli per il test

Articoli che devono essere utilizzati per testare le prestazioni o per esaminare la qualità delle merci 

Campioni per sollecitare ordini o destinati a servire come base per la produzione, o fotografie, filmati, modelli o altri articoli simili utilizzati esclusivamente come sostituti di questi campioni

Articoli da utilizzare in occasione di meeting internazionali di atletica, conferenze internazionali o simili

Articoli importati per essere utilizzati da uomini di spettacolo nel corso delle esibizioni e materiali importati in Giappone per essere utilizzati da produttori cinematografici per realizzare film

Articoli da esposizione in mostre, fiere o eventi simili

Automobili, navi, aeromobili o altri articoli (gioielli, macchine fotografiche, macchine da scrivere e qualsiasi altro articolo ritenuto appropriato dalla dogana, tenendo conto del periodo di permanenza in Giappone della persona in questione, della qualità e della quantità degli articoli importati e altro) importati in Giappone per uso personale da una persona che entra nel paese ma non intende risiedervi. 

(B) Condizioni speciali

Le merci di cui al precedente paragrafo (A) possono essere trasportate dall'interessato o importate separatamente, come merci non accompagnate. Chiunque chieda l'esenzione dai dazi per articoli importati separatamente come merci non accompagnate deve, al momento dell'ingresso in Giappone, presentare alla dogana una dichiarazione indicante la descrizione, la quantità, la data e il luogo di importazione e il luogo di spedizione di tali articoli e ottenere un certificato doganale attestante l'avvenuta dichiarazione. La persona in questione deve importare i suddetti articoli entro 6 mesi dal suo ingresso in Giappone, a meno che il Direttore Generale delle Dogane non riconosca che speciali circostanze inevitabili lo impediscono.

(C) I Carnet sono accettati anche per spedizioni frazionate

Lingue in cui devono essere compilati i Carnet

Inglese e/o giapponese e italiano. Le autorità doganali possono richiedere una traduzione se il Carnet è compilato in qualsiasi altra lingua.

Carnet sostitutivo

Le Autorità doganali giapponesi non accettano Carnet sostitutivi

Tassa di regolarizzazione richiesta dalla dogana

No

Uffici doganali

Tutti gli uffici doganali nei normali orari di servizio: dal lunedì al venerdì dalle ore 8:30 alle ore 17:30; il sabato dalle ore 8:30 alle ore 12:30. Le merci importate come bagaglio a mano a seguito dei viaggiatori (ad eccezione di alcune merci specifiche) possono essere sdoganate in qualsiasi momento.

Osservazioni speciali

Le attrezzature sportive per manifestazioni sportive internazionali possono essere accompagnate dai Carnet ATA come “materiale professionale” o “mostre e fiere”. 

La dogana giapponese non accetta il Carnet sostitutivo; quindi le merci importate non possono essere trattenute in Giappone oltre la validità del Carnet ATA. L'utilizzo di un Carnet non elimina i comuni requisiti per le merci soggette a restrizioni o i controlli sulle licenze, e i beni di consumo e di smaltimento non devono essere importati con un Carnet anche se devono essere utilizzati per l'evento sportivo internazionale.