Myanmar - Suddivisione amministrativa

Print
PDF
There are no translations available.



Il 21 ottobre 10 del 2010, Myanmar cambia nome, inno e bandiera. Il paese che tutto il mondo conosce come Burma si chiama ora Repubblica dell’Unione di Myanmar. Il nome Burma, di origine inglese e ancora prima dal portoghese Birmania, è stato sostituito nel 1989 con Myanmar, il termine scritto e letterario nella lingua dello stato asiatico. Il cambio era stato ordinato dalla giunta militare.

“Solidarietà, pace, tranquillità, coraggio e risolutezza”. Sono questi i valori rappresentati dalla nuova bandiera, una grande stella bianca a cinque punte in un campo di strisce orizzontali gialle, verdi e rosse. La nuova bandiera sostituisce quella della repubblica socialista in uso dal 1974.
La nuova bandiera è stata introdotta insieme alle modifiche al nome ufficiale del paese e all'inno nazionale, tra cui una nuova Costituzione, prima delle elezioni generali del novembre 2010. 
 

L’Unione di Myanmar è uno Stato dell'Asia sudorientale, occupa parte della costa occidentale della penisola indocinese, si affaccia sul Golfo del Bengala e sul mar delle Andamane e confina da ovest a est con Bangladesh, India, Cina, Laos e Thailandia.

Dal punto di vista amministrativo Myanmar è composto da 7 divisioni e 7 stati. Le divisioni sono popolate prevalentemente da Birmani. Gli stati hanno particolari minoranze etniche (tra cui Shan e Karen). Stati e divisioni sono divisi in contee, spazi comunali e villaggi. Anche le grandi città come Rangoon e Mandalay non hanno un unico potere centrale che risiede nel comune.